Consulenze normative per la qualità

Prestiamo conoscenza

Prestiamo conoscenza

L’unicità del nostro Gruppo, ciò che ci distingue dai nostri principali competitor, è l’attività di consulenza normativa che precede e accompagna il processo di verifica e controllo sul prodotto.
Ai brand che vogliono aprire all’estero una nuova rete di vendita o strutturare convenientemente la propria organizzazione sui mercati, Brachi offre un’assistenza puntuale sull’iter da seguire per adeguare i loro prodotti agli standard di qualità richiesti localmente.
I vantaggi in termini di abbattimento dei costi e dei tempi di attuazione sono evidenti, scongiurati anche i rischi d’immagine derivabili da un’interpretazione impropria di complessi normativi spesso ostici.

IL CASO CINA
Nella sua estrema complessità, il caso della Cina è esemplificativo della capacità di tutorship del Gruppo. Se la minuziosa conoscenza delle normative del Paese ci consente infatti di “istruire” le aziende sui passaggi da compiere per aggredire quel mercato, la Joint Venture con la Dogana di Shangai ci pone nella condizione unica, per i clienti registrati, di minimizzare ogni onere di campionamento e verifica dei prodotti in arrivo presso quella stessa Dogana.
Per i clienti non registrati, un’alternativa concreta è rappresentata da Gate Hangzhou, il progetto che ci consente, in collaborazione con i nostri partner del Zhejiang CIQ, di gestire direttamente tutte le attività legate all’ingresso dei prodotti in Cina.

Brachi contributor di ZDHC

Cresce il supporto delle aziende al programma di Zero Discharge of Hazardous Chemicals

C’è anche Brachi Testing Services fra i sette nuovi membri di Zero Discharge of Hazardous Chemicals (ZDHC), il sodalizio internazionale di aziende che, operando nel e per il settore della moda hanno deciso di lavorare insieme per ridurre l’utilizzo delle sostanze chimiche in produzione a tutela dei lavoratori, dei consumatori e dell’ambiente.

Turchia, nuovi controlli sulle calzature

Le sostanze interessate sono il Cromo VI e il Dioctilstagno

Ha avuto ufficialmente inizio il 10 luglio scorso il nuovo controllo specifico sui prodotti calzaturieri annunciato con circolare interna dal Ministero dell’Economia turco. Il controllo riguarda in particolare i contenuti di Cromo VI e Dioctilstagno sottoposti a restrizioni. Il Ministero aveva già condotto un controllo analogo sugli Ftalati.

REACH, conto alla rovescia!

Meno di un anno per adeguarsi agli obblighi previsti dal regolamento UE in materia di sostanze chimiche

Scadrà il 1° giugno 2018 il lungo periodo transitorio previsto dal Regolamento CE 1907/2006, meglio noto come REACH, entrato in vigore nel 2007 con l’obiettivo di razionalizzare il precedente quadro legislativo in materia di sostanze chimiche dell’Unione Europea. Le aziende che non si sono organizzate, hanno ancora pochi mesi di tempo.