Identità

Tre anime, un partner unico

Tre anime, un partner unico

Sono a Prato le radici di Brachi, nel cuore di un distretto tessile al quale sono legati i destini di molti grandi marchi della moda italiana.
Dal 1951, anno della sua fondazione, il Gruppo opera nel campo della fornitura in outsourcing di servizi integrati per l’impresa, sviluppando le proprie competenze in ambito tecnico-assicurativo, nel controllo della qualità per l’industria della moda e dell’arredo e nel campo della sostenibilità.

Capofila storico del Gruppo è lo Studio Tecnico Brachi, che parte dal tessile e dall’attività di consulenza peritale per ampliare nel tempo il suo raggio d’azione alla consulenza tecnico-assicurativa e alla gestione dei sinistri su scala nazionale, trasversalmente ai diversi settori industriali.

Brachi Testing Services è un altro fiore all’occhiello del Gruppo. Un laboratorio accreditato di prove e analisi su capi in tessuto e in pelle, accessori e rivestimenti. Oggi, anche molto di più. Unica realtà italiana presente in Cina con una propria sede operativa, Brachi Testing Services si occupa infatti di controllo della qualità a 360°, offrendo alle aziende della moda e del tessile consulenze puntuali sull’iter da seguire per adeguare le caratteristiche del prodotto agli standard richiesti dalle normative nazionali e internazionali.

Nasce già grande 4sustainability, forte dell’esperienza di Brachi e di un altro brand leader nel settore come Process Factory. Nasce come un’alleanza di competenze e di esperienze, un network di aziende innovative unite per offrire a chi opera nel mercato della moda, soprattutto, il supporto necessario per fare della sostenibilità un fattore strategico di sviluppo.

Tre anime, un solo partner. Ogni azienda del Gruppo opera su un piano di assoluta indipendenza e flessibilità, ma ciò che entra in funzione, all’occorrenza, è un sistema virtuoso di servizi integrati per l’impresa del quale si fa garante il nome Brachi.

Accreditamento laboratori

Attesa entro dicembre la pubblicazione dello standard ISO/IEC 17025:2017

È attesa a fine anno la pubblicazione della nuova norma internazionale ISO/IEC 17025:2017 per l’accreditamento dei laboratori di prova e di taratura. Il ritardo rispetto alle stime iniziali è dovuto alla decisione del gruppo di lavoro ISO/CASCO/WG 44 di rilasciare il documento FDIS (Final Draft International Standard).

PFOA e sostanze affini nel REACH

Le nuove misure dall’Unione Europea entreranno in vigore a partire dal 4 luglio 2020

L'Unione Europea ha diffuso una serie di misure per disciplinare l’utilizzo dell’acido perfuoroottanoico (PFOA),dei suoi sali e delle sostanze correlate in una vasta gamma di prodotti, il tutto nell'ambito dell'Allegato XVII del regolamento REACH. La nuova legge sarà attuata in diverse fasi a partire dal 4 luglio 2020.

Biossido di titanio sospettato di causare il cancro

L’ECHA propone il suo inserimento in Categoria 2

Il Comitato per la Valutazione del Rischio dell’ECHA, l’Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche, ha proposto di includere il biossido di titanio fra le sostanze cangerogene. Per il suo alto indice di rifrazione, il composto è utilizzato in forma di pigmento bianco come opacizzante e colorante delle fibre tessili.