Vision & Values

Originality, reliability, and reactivity are Brachi identifying values.

We move quality

We move quality synthesizes our approach to business, the willing to move the tradition on in an always more innovative and professional way.

Every decision we take, every behavior we adopt and ask to our collaborators, every promise of outcome have in common the idea that quality is the means and ultimate goal of development.

We believe in professionalism, confidentiality, and ability to interpret business needs through a scalable and personalized services set.

We are original because we know things that others don’t. For this very reason we're able to provide companies with custom solutions for competitiveness.

We are reliable because we think relationships – with customers and our own collaborators – gain value over time.

We are reactive because we are constantly committed to improving our response time in service and input collection from the market.

ZDHC premia Brachi con il Level 1!

Un nuovo accreditamento per i test di conformità sui prodotti chimici

Zero Discharge of Hazardous Chemicals riconosce Brachi Testing Services come Indicator of Level 1 ZDHC MRSL Conformance per i test sui prodotti chimici. Questo nuovo status si unisce a quello di Provisionally Accepted Laboratory già detenuto da Brachi per le analisi sulle Waste Water.

La Russia verso la tracciabilità totale

In vigore da gennaio l'obbligo di etichettatura con microchip

È entrata in vigore il 1° gennaio, in Russia, la normativa 28 aprile 2018 N° 792-r sull’obbligo di etichettatura con microchip di diversi prodotti di consumo, ultima tappa di un percorso avviato due anni fa e destinato, negli intenti del governo nazionale, a fare del paese il primo al mondo a tracciabilità totale.

Microplastiche: è il turno di New York

Una nuova proposta di legge per l'etichettatura dei capi con oltre il 50% fibre sintetiche

Dopo la California, dove è in dirittura d’arrivo la legge che renderà obbligatoria l’etichettatura dei capi d’abbigliamento che contengono oltre il 50% di fibre sintetiche, anche lo Stato di New York si è attivato per imporre un’etichetta speciale. Obiettivo: sensibilizzare il consumatore sull'inquinamento da microplastiche.