Gruppo Brachi

Storia

Un futuro memorabile

Un futuro memorabile

1951
Mauro Brachi fonda a Prato lo Studio Tecnico Brachi. Comincia dal tessile la storia del Gruppo, da un’azienda di servizi e consulenze peritali dedicati alle imprese del settore.

1957
Lo Studio Tecnico Brachi amplia la sua offerta di servizi alla gestione dei rischi e dei danni assicurativi, curando in modo particolare l’attività di consulenza di parte agli assicurati.

1962
A partire dagli anni Sessanta, l’azienda s’impone su scala nazionale come consulente tecnico-assicurativo di riferimento per l’industria trasversalmente ai diversi comparti produttivi.

1977
Nasce il Laboratorio di Analisi, Prove e Ricerche Tessili. È il controllo della qualità il suo ambito operativo, con specifico riferimento ai prodotti dell’industria conciaria, del tessile e dell’abbigliamento.

1981
Si afferma già dagli anni Ottanta la vocazione internazionale del Laboratorio, dall’accreditamento Mark & Spencer London alla partnership con AMC, influente gruppo di acquisto di retailer americani.

1989
Inizia come azienda autonoma l’attività di assistenza tecnica all’industria di condizionatura delle materie tessili.

1998
Il Laboratorio ottiene il prestigioso accreditamento internazionale Sinal secondo la norma ISO/IEC 17025.

2005
Aprono gli uffici di Londra del Gruppo.

2008
Il Laboratorio entra nell’esclusiva rete Bureau Veritas. Nello stesso anno, apre la sede operativa di Hangzhou in Cina: Brachi Testing Services diviene la denominazione ufficiale dell’azienda.

2010
La Joint Venture con il Zejiang CIQ fa di Brachi Testing Services l’unico laboratorio italiano abilitato a emettere rapporti di prova con valore legale in Cina.

2013
Dal sodalizio con Process Factory, società specializzata di consulenza di direzione e organizzazione aziendale, nasce 4sustainability. L’esperienza dei due marchi nel settore oggi cruciale della sostenibilità si struttura in una rete di aziende innovative unite per offrire a chi opera nel mercato della moda un supporto completo e specializzato.

2015
Brachi apre un proprio laboratorio a Dhaka, in Bangladesh, accreditato dal Ministero dell’Industria bengalese per tutti i test meccanici e chimici di cui alla norma ISO/IEC 17025:2005.

2016
Due contratti speculari di partnership strategica con PTTF-Pakistan Textile Testing Foundation e Testtex estendono le attività di Brachi anche in Pakistan e India.

Accreditamento laboratori

Attesa entro dicembre la pubblicazione dello standard ISO/IEC 17025:2017

È attesa a fine anno la pubblicazione della nuova norma internazionale ISO/IEC 17025:2017 per l’accreditamento dei laboratori di prova e di taratura. Il ritardo rispetto alle stime iniziali è dovuto alla decisione del gruppo di lavoro ISO/CASCO/WG 44 di rilasciare il documento FDIS (Final Draft International Standard).

PFOA e sostanze affini nel REACH

Le nuove misure dall’Unione Europea entreranno in vigore a partire dal 4 luglio 2020

L'Unione Europea ha diffuso una serie di misure per disciplinare l’utilizzo dell’acido perfuoroottanoico (PFOA),dei suoi sali e delle sostanze correlate in una vasta gamma di prodotti, il tutto nell'ambito dell'Allegato XVII del regolamento REACH. La nuova legge sarà attuata in diverse fasi a partire dal 4 luglio 2020.

Biossido di titanio sospettato di causare il cancro

L’ECHA propone il suo inserimento in Categoria 2

Il Comitato per la Valutazione del Rischio dell’ECHA, l’Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche, ha proposto di includere il biossido di titanio fra le sostanze cangerogene. Per il suo alto indice di rifrazione, il composto è utilizzato in forma di pigmento bianco come opacizzante e colorante delle fibre tessili.