My Lab

My Lab è una piattaforma informatica di connessione continua fra utente e laboratorio.

Dal test report al singolo dato

My Lab è il servizio di laboratorio online a cui è possibile accedere attraverso username e password personali.

My Lab è una piattaforma informatica di connessione continua fra utente e laboratorio per condividere in tempo reale i risultati dei test e la loro rispondenza ai requisiti definiti dalla legge o dall’azienda committente, gestendo così al meglio i cicli produttivi e le relazioni con i fornitori.

Il servizio My Lab consente fra l’altro di:

  • monitorare lo stato di avanzamento delle prove di laboratorio in corso
  • consultare l’archivio dei rapporti di prova già emessi
  • richiedere test online attraverso un form elettronico
  • condividere i risultati dei test per filtrare e analizzare i dati
  • utilizzare la sezione statistica per ottenere informazioni organizzate per categoria merceologica, fornitore o test eseguito

Accedi a My Lab

Avviso ai consumatori

Dal 30 agosto, nuovi obblighi per comunicare la presenza sui prodotti di sostanze chimiche nocive

Un emendamento al Regolamento noto come California Proposition 65 stabilisce che, dal 30 agosto, i prodotti commercializzati in California contenenti sostanze soggette al Safe Drinking Water and Toxic Enforcement Act of 1986 dovranno riportare un avviso ai consumatori che li informa sulla presenza di sostanze nocive per la salute.

Al bando 33 sostanze classificate CMR

Le restrizioni riguardano i prodotti tessili e le calzature commercializzati nell'UE

L’Unione Europea ha approvato una serie di importanti restrizioni d’uso per 33 sostanze classificate CMR in articoli tessili, abbigliamento e calzature.
Si tratta di sostanze cancerogene, mutagene e tossiche per la riproduzione impiegate nei processi produttivi o per attribuire al prodotto proprietà specifiche.

Inquinamento da microplastiche

Pronta una legge per l’etichettatura dei capi di abbigliamento con alto contenuto di fibra sintetica

In California è in discussione una legge che renderà obbligatoria l’etichettatura dei capi di abbigliamento contenenti almeno il 50% percento di fibre sintetiche. L’etichetta dovrà riportare un avviso al consumatore relativo al fatto che le fibre sintetiche contenute nel prodotto potrebbero disperdersi nell’ambiente sotto forma di microplastiche.