Prove di Laboratorio

Il Laboratorio Brachi vanta decenni di esperienza nei test sul cashmere.

Diversificazione e specializzazione

Forte di un team tecnico di primo livello e di apparecchiature all’avanguardia tecnologica, Brachi Testing Services è in grado di effettuare la quasi totalità dei test richiesti dal mercato, secondo le principali norme nazionali e internazionali: UNI, EN, ISO, ASTM, AATCC e CFR, GB, JIS, IUF, ecc.

La partecipazione stabile a circuiti interlaboratorio garantisce l’affidabilità di tutti i test eseguiti.

Il nostro catalogo di prove, molte delle quali certificate ACCREDIA, è tra i più completi sul mercato.
Le nostre competenze spaziano dai prodotti tessili per i settori della moda e dell’arredo ai tessuti-non tessuti, ai capi di abbigliamento, dalla pelle al cuoio, alle componenti metalliche e non metalliche, dagli articoli di pelletteria alle calzature fino agli ausiliari chimici, e alle acque industriali oltre che ai giocattoli di materiale tessile.

Fiore all’occhiello del laboratorio è la lunga esperienza nei test su cashmere: Brachi Testing Services è uno dei pochi laboratori al mondo riconosciuti dalla maggiore organizzazione internazionale di tutela del cashmere CCMI.


RICHIEDI UN TEST
Scarica il Test Request Form. Il modulo, compilato in tutti i suoi campi, va consegnato al laboratorio unitamente al campione da testare.

Condizioni di Servizio
Quantità Minime per Prove

logo Accredia

LAB N° 0224

Membro degli Accordi di Mutuo Riconoscimento
EA, IAF e ILAC

Signatory of EA, IAF and ILAC
Mutual Recognition Agreements

La Russia verso la tracciabilità totale

In vigore da gennaio l'obbligo di etichettatura con microchip

È entrata in vigore il 1° gennaio, in Russia, la normativa 28 aprile 2018 N° 792-r sull’obbligo di etichettatura con microchip di diversi prodotti di consumo, ultima tappa di un percorso avviato due anni fa e destinato, negli intenti del governo nazionale, a fare del paese il primo al mondo a tracciabilità totale.

Regolamento REACH sugli ftalati

In vigore da gennaio il nuovo testo della restrizione 51 dell’allegato XVII al REACH

È entrato in vigore a gennaio il nuovo testo della restrizione n. 51 dell’allegato XVII al Regolamento REACH relativa agli ftalati, sensibilmente modificato dal Regolamento UE 2018/2005. Finora, la restrizione limitava il contenuto di bis(2-etilesile), dibutilftalato e benzilbutilftalato nei giocattoli e negli articoli di puericultura.

Microplastiche: è il turno di New York

Una nuova proposta di legge per l'etichettatura dei capi con oltre il 50% fibre sintetiche

Dopo la California, dove è in dirittura d’arrivo la legge che renderà obbligatoria l’etichettatura dei capi d’abbigliamento che contengono oltre il 50% di fibre sintetiche, anche lo Stato di New York si è attivato per imporre un’etichetta speciale. Obiettivo: sensibilizzare il consumatore sull'inquinamento da microplastiche.