Storia

Le radici di Brachi sono a Prato, nel cuore di un distretto tessile al quale sono legati i destini di molti grandi marchi della moda italiana.

Quarant’anni di traguardi

1977
Primo Brachi fonda a Prato il Laboratorio di Analisi, Prove e Ricerche Tessili.

1981
Il Laboratorio riceve l’importante accreditamento Mark & Spencer London, prima nomina di una lunghissima lista.

1983
AMC, influente gruppo d’acquisto di retailer americani, sceglie Brachi come proprio laboratorio di riferimento per l’Italia.

1998
Brachi ottiene il prestigioso accreditamento internazionale Sinal secondo la norma ISO/IEC 17025.

2008
Brachi apre un sede operativa a Hangzhou, in Cina: Brachi Testing Services diventa la denominazione ufficiale dell’azienda.

2010
La Joint Venture con il Zejiang CIQ fa di Brachi l’unico laboratorio italiano abilitato a emettere rapporti di prova con valore legale in Cina.

2013
Dal sodalizio con Process Factory nasce 4sustainability, per offrire a chi opera nel mercato della moda un supporto specializzato sulla strada della sostenibilità.

2015
Brachi apre un proprio laboratorio a Dhaka, in Bangladesh, accreditato per tutti i test meccanici e chimici di cui alla normativa ISO/IEC 17025:2005.

2016
Due contratti di partnership strategica con PTTF-Pakistan Textile Testing Foundation e Testtex estendono le attività di Brachi anche a Pakistan e India.

Brachi è il primo laboratorio in Europa approvato da ZDHC per l’analisi delle acque di scarico da conceria

ZDHC ha pubblicato il protocollo “ZDHC Leather Wastewater Guidelines Addendum”

Sviluppate da un gruppo di lavoro comprendente laboratori, tra i quali anche Brachi Testing Services, oltre che concerie, associazioni di categoria, fornitori chimici e brand, queste linee guida rappresentano uno standard globale per il campionamento, testing e reporting delle acque industriali e fanghi derivanti dall’industria conciaria.

BTS si accredita “ZDHC MRSL 2.0 Accepted Conformance Indicator”

Potrà certificare la conformità alla MRSL 2.0 di ZDHC, Level 1

Lo scorso Novembre, è stata pubblicata la versione aggiornata della MRSL ZDHC che, oltre ad estendere l’elenco di sostanze ristrette rispetto a gruppi chimici già attenzionati, introduce nuove categorie.

ULTERIORE TRASPARENZA VERSO IL MERCATO RUSSO QR CODE DataMatrix

La Marcatura Digitale della Federazione Russa. Dal 1 gennaio 2021 obbligo di marcatura digitale per abbigliamento ed accessori

Negli ultimi anni in Russia, per eliminare la circolazione di prodotti illegali o contraffatti, è stato introdotto un sistema di Marcatura Digitale Nazionale “Chestny ZNAK”, che consiste nel dotare i prodotti di un codice QR Code DataMatrix.

Brachi Process Innovation:
Progetto co-finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020

SCARICA IL POSTER