5 febbraio 2020

CERTIFICAZIONE DI CONFORMITÀ PER ARABIA SAUDITA NUOVA PROCEDURA OBBLIGATORIA

Sono entrate in vigore le nuove procedure di sdoganamento basate sulla piattaforma elettronica SABER.

A partire dalle spedizioni in arrivo in Arabia Saudita dal 15 Dicembre 2019, sono divenute obbligatorie le nuove procedure di sdoganamento basate sull’utilizzo da parte dell’Importatore della piattaforma elettronica SABER.


Conoscere questo aggiornamento è fondamentale, perché consente di implementare la procedura con gli Importatori in maniera corretta, facilitando le operazioni doganali d’importazione, riducendo il rischio di ulteriori ispezioni e prove all’arrivo della merce e quindi avere una sostanziale e complessiva riduzione dei costi e dei tempi di sdoganamento, oltre che abbattere il rischio della riesportazione a causa della non conformità della merce.


La piattaforma elettronica Saber riflette la visione di SASO di sviluppare e attivare il ruolo dei beneficiari/importatori nel processo di registrazione dei prodotti e di garantire la loro conformità agli standard e alle specifiche SASO prima di entrare e venderli nel mercato saudita.


Rispetto alla precedente procedura infatti, che raccomandava la conformità ai requisiti SASO da parte del produttore, è l’importatore/beneficiario che deve usare la piattaforma elettronica SABER per registrare e ottenere i certificati di valutazione della conformità per i prodotti di consumo.


I Certificati di Conformità pre-shipment possono essere emessi da organismi di controllo riconosciuti delle Autorità Saudite, a seguito appunto di una serie di verifiche eseguite nel Paese di spedizione ed alla esecuzione dei test di laboratorio applicabili al prodotto.


SOLUZIONI
Brachi Testing Services può eseguire i test previsti dal Regolamento tecnico applicabile ai prodotti tessili, fornendo quindi al cliente i rapporti di prova (accreditati ISO 17025) richiesti  dall’importatore/beneficiario e dall’Ente di Certificazione, per l’emissione del Certificato di Conformità.
BTS coopera con SGS, Ente di certificazione accreditato dall’Autorità dell’Arabia Saudita per rilasciare il Certificato di Conformità, qualora il cliente voglia un servizio completo che lo supporti in tutta la procedura richiesta dal suo importatore/beneficiario, inclusa l’ispezione e l’emissione del CoC.


PRODOTTI
L’obbligo di ispezione e quindi di applicazione della procedura di registrazione e certificazione di conformità su Saber, riguarda tutti i prodotti al consumo disciplinati dal rispettivo Regolamento tecnico.


Ad oggi nel settore moda è stato emesso esclusivamente quello per i prodotti tessili, intesi quali:



  • Prodotti da bambino

  • Intimo

  • Prodotti che abbiano una componente fibrosa di almeno l’80% in peso;

  • Prodotti tessili che sono parte di manufatti complessi, quali calzature, borse e accessori.


Non ancora emesso il Regolamento Tecnico per i prodotti in pelle, ai quali quindi non si applicano le nuove disposizioni


PROCEDURA
La procedura prevede l’emissione di una dichiarazione di conformità per ogni prodotto soggetto al Regolamento (Product Certificate of Comformity – PCoC);


Verificata la conformità di tutti i prodotti oggetto di importazione, viene emesso un Certificato di conformità della spedizione (Shipment Certificate of Comformity – SCoC).


SCHEMA DI FLUSSO


            Per PCoC


1. L’importatore aggiunge le informazioni di prodotto sulla piattaforma SABER.


2. L’importatore sceglie un ente di certificazione (Competent Body – CB) per l’emissione della PCoC e versa le imposte ad essa connesse.


3. Il CB verifica la piattaforma SABER per controllare le richieste degli importatori.


4. Il CB agevola il processo di valutazione della conformità e mantiene i collegamenti con il fornitore/esportatore per l’inoltro di tutti i documenti di supporto.


5. Il CB verifica i risultati dei test di laboratorio e carica i documenti  di qualificazione nel sistema.


6. La PCoC viene emessa online nel SABER; è valida per un periodo di un anno.


Per SCoC
7.L’importatore invia la richiesta online, via SABER, per ottenere la SCoC per l’importazione di prodotti in Arabia Saudita.


8.Il CB verifica se esiste una PCoC valida per ogni prodotto regolato.


9.Se la PCoC è verificata, il CB conferma in SABER che risulta allineata.


10. L’importatore paga le imposte previste per la SCoC.


11. Viene fatto un Ordine di Ispezione (IO) contenente i dettagli delle previste importazioni, quindi effettuata la verifica fisica della merce per garantire che:



  • Le merci spedite siano identiche a quelle individuate nei controlli documentali o identiche al campione testato.

  • Le merci sono conformi alle pertinenti norme SASO


12. La SCoC è emessa online in SABER ed è valida esclusivamente per quella spedizione.

Brachi è a vostra disposizione per poter eseguire, per ogni categoria tessile del comparto moda regolamentata,  test di verifica dei requisiti richiesti necessari a consentire alla vostra azienda di moda di entrare in maniera sicura in Arabia Saudita.


BRACHI MUOVE LA QUALITÀ VERSO L’ARABIA SAUDITA

Condividi    

Brachi Process Innovation:
Progetto co-finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020

SCARICA IL POSTER