2 febbraio 2017

Cina, nuove regole sui capi outdoor

Adottato lo scorso novembre lo standard GB/T 32614-2016

Pubblicato lo standard nazionale cinese GB/T 32614-2016 Outdoor sportswear - Water resistant garment, il primo nel paese a interessare gli articoli sportivi del segmento outdoor. La norma, più in particolare, si applica ai capi resistenti all’acqua fatti per lo più di materiali tessili, a esclusione di quelli per bambini fino ai 36 mesi d’età.
Il nuovo standard disciplina taglia e tipo dell’indumento, requisiti, metodi di prova, regole di giudizio, istruzioni per l'uso, imballaggio, trasporto e stoccaggio.

I requisiti attengono sia alle qualità fisiche che alle qualità estetiche del capo. Si terrà conto, cioè, di come il capo appare da un punto di vista strettamente visivo e dunque di eventuali difetti superficiali, aspetto delle cuciture, eccetera. Circa il primo punto, invece, saranno valutati tra gli altri i seguenti elementi:

- contenuto di fibra
- formaldeide
- valore PH
- coloranti azoici
- stabilità dimensionale al lavaggio
- solidità del colore al lavaggio
- solidità del colore al sudore
- solidità del colore all’acqua
- solidità del colore allo sfregamento
- resistenza al pilling
- resistenza alla trazione
- idrorepellenza
- permeabilità
- test di pressione idrostatica

Dall’incrocio delle evidenze deriveranno tre gradi qualitativi del prodotto: High Class, First Class e Pass.

Per maggiori dettagli sul nuovo standard GB/T 32614/2016 e, più in generale, sull’approccio a un mercato ricco di opportunità ma complesso come quello cinese, i tecnici del laboratorio Brachi sono a vostra disposizione, con competenze che spaziano dalla consulenza normativa all’esecuzione dei test necessari sui capi soggetti a restrizioni.

Condividi