12 marzo 2015

Tessile sostenibile, con 4sustainability

Il 18 marzo, a Prato, si parla di finanziamenti alle imprese per l’innovazione sostenibile

Nell’agenda dell’innovazione, la sostenibilità sta diventando una voce fissa. E lo si coglie anche dal numero crescente di bandi pubblici aperti per sostenere le imprese nei loro percorsi verso un’innovazione sostenibile.
Le aziende del tessile e dell’abbigliamento sono in prima linea, impegnate ad accrescere il contenuto di sostenibilità di prodotti e processi e a rispettare l’ambiente, la salute e la sicurezza di chi acquista e indossa i capi confezionati.
Si tratta di una scelta etica in grado di consolidare la presenza delle imprese italiane nei mercati di tutto il mondo, un fattore strategico di competitività che integra responsabilità sociale e business.

Il 18 marzo, a Prato, l’Unione Industriale Pratese organizza una giornata di lavori per fare il punto sulle possibilità di accesso ai finanziamenti offerte dai bandi pubblici alle imprese che investono in R&D, con un’attenzione speciale alle innovazioni in ottica sostenibile.
4sustainability è ancora una volta nel parterre dei relatori, coinvolta in virtù di competenze specialistiche che ne fanno ormai un interlocutore privilegiato ogni qualvolta, in Italia e non solo, si parla di sviluppo sostenibile.

L’esperienza acquisita nei settori della moda e del tessile, in particolare, conferisce alla presenza di Francesca Rulli, sustainability manager del network nato da un’iniziativa di Brachi e Process Factory, un valore doppiamente importante.
Perché il tema sostenibilità, le sue implicazioni per chi intraprende, sono ancora molto fumose e le aziende hanno bisogno di conoscenze specialistiche, di casi concreti a cui riferirsi, di consigli pratici e supporto operativo.

Il ruolo via via più attivo assunto dalle istituzioni in materia di innovazione sostenibile accresce le opportunità che hanno le aziende di realizzare progetti per il miglioramento delle loro performance economiche, ambientali e sociali.
Il convegno del 18 marzo, in programma a Palazzo dell’Industria a partire dalle 14.30, intende approfondire esattamente questo aspetto, con un approccio di concretezza garantito dalla qualità degli interventi in scaletta.

Oltre a 4sustainability, tra i protagonisti alle 16.30 di un’interessante tavola rotonda dal titolo Le possibilità di sviluppo sostenibile per le aziende del territorio, segnaliamo la presenza di Silvia Ramondetta di Confindustria Toscana – che farà il quadro delle opportunità attuali di finanziamento alle imprese che investono in sostenibilità – e la testimonianza aziendale prevista attorno alle 16.



TESSILE SOSTENIBILE. SI PUÒ E CONVIENE
Mercoledì 18 marzo 2015, 14.30-18.00
Palazzo dell’Industria, via Valentini 14, Prato
La partecipazione è gratuita previa iscrizione all’indirizzo mail ambiente@confindustria.prato.it

Condividi